AcademyTrova la mia Broker

Come utilizzare l'Average True Range (ATR)

Rinomato 4.2 su 5
4.2 su 5 stelle (5 voti)

Navigare nei mercati di trading può essere travolgente, soprattutto quando si tratta di comprendere e applicare strumenti di analisi tecnica come l'Average True Range (ATR). Questa introduzione ti guiderà affrontando potenziali ostacoli e complessità, mentre approfondiamo l'uso pratico di ATR per migliorare la tua strategia di trading e il processo decisionale.

Average True Range

💡 Punti chiave

  1. Comprensione dell'ATR: L'Average True Range (ATR) è un indicatore di analisi tecnica che misura la volatilità del mercato scomponendo l'intero intervallo del prezzo di un asset per un periodo specifico. È uno strumento che può aiutare traders per prevedere i futuri movimenti dei prezzi e gestire il loro rischio in modo efficace.
  2. Utilizzo di ATR per Stop Loss: ATR può essere utilizzato per impostare i livelli di stop loss. Considerando la volatilità media di un titolo, traders può impostare stop loss che hanno meno probabilità di essere attivati ​​dalle normali fluttuazioni del mercato, riducendo così il rischio di uscite non necessarie.
  3. ATR e identificazione delle tendenze: L'ATR può anche essere uno strumento utile per identificare le tendenze del mercato. Un ATR in aumento indica una volatilità crescente, che spesso accompagna l'inizio di un nuovo trend nel mercato, mentre un ATR in calo suggerisce una volatilità decrescente e la potenziale fine di un trend attuale.

Tuttavia, la magia sta nei dettagli! Svela le sfumature importanti nelle sezioni seguenti... Oppure, salta direttamente al nostro Domande frequenti ricche di approfondimenti!

1. Comprensione dell'Average True Range (ATR)

1.1. Definizione ATR

ATR, o Average True Range, è un analisi tecnica strumento inizialmente sviluppato per merce markets di J. Welles Wilder, Jr. È un indicatore di volatilità che misura il grado di variazione del prezzo di uno specifico strumento finanziario in un periodo definito.

Per calcolare l'ATR, è necessario considerare tre potenziali scenari per ciascun periodo (in genere un giorno):

  1. La differenza tra il massimo attuale e il minimo attuale
  2. La differenza tra la chiusura precedente e il massimo attuale
  3. La differenza tra la chiusura precedente e il minimo attuale

Viene calcolato il valore assoluto di ogni scenario e il valore più alto viene preso come True Range (TR). L'ATR è quindi la media di questi intervalli reali in un periodo specificato.

Le ATR non è un indicatore direzionale, come MACD or RSI, ma una misura di Volatilità del mercato. Valori ATR elevati indicano elevata volatilità e possono segnalare incertezza del mercato. Al contrario, valori ATR bassi suggeriscono una bassa volatilità e potrebbero indicare l’autocompiacimento del mercato.

In breve, la ATR fornisce una comprensione più profonda delle dinamiche di mercato e aiuta traders per adattare le loro strategie in base alla volatilità del mercato. È uno strumento vitale che consente traders per gestire il loro rischio in modo più efficace, impostare livelli di stop loss adeguati e identificare potenziali opportunità di breakout.

1.2. Importanza dell'ATR nel trading

Come abbiamo discusso tradeuso ATR per avere un quadro della volatilità del mercato. Ma perché è così importante?

In primo luogo, l'ATR può aiutare traders misura la volatilità del mercato. Comprendere la volatilità del mercato è fondamentale per traders in quanto può avere un impatto significativo sul loro strategie di trading. Un’elevata volatilità spesso equivale a un rischio più elevato ma anche a rendimenti potenziali più elevati. D’altro canto, una bassa volatilità suggerisce un mercato più stabile ma con rendimenti potenzialmente inferiori. Fornendo una misura della volatilità, l’ATR può aiutare traders prendere decisioni informate sulla loro rischio e ricompensa trade-spento.

In secondo luogo, l'ATR può essere utilizzato per impostare arrestare la perdita di livelli. Uno stop loss è un punto predeterminato in cui a trader venderà un'azione per limitare le perdite. L'ATR può aiutare traders imposta un livello di stop loss che riflette la volatilità del mercato. Facendo così, traders può garantire che non vengano prematuramente interrotti da a trade a causa delle normali fluttuazioni del mercato.

In terzo luogo, l'ATR può essere utilizzato per identificare i breakout. Un breakout si verifica quando il prezzo di un'azione si sposta al di sopra di un livello di resistenza o al di sotto di un livello di supporto. L'ATR può aiutare traders identifica potenziali breakout indicando quando la volatilità del mercato è in aumento.

Media gamma reale (ATR)

2. Calcolo dell'Average True Range (ATR)

Calcolo dell'Average True Range (ATR) è un processo che prevede alcuni passaggi chiave. Innanzitutto, devi determinare il True Range (TR) per ciascun periodo nel periodo di tempo selezionato. Il TR è il più grande dei seguenti tre valori: il massimo attuale meno il minimo attuale, il valore assoluto del massimo attuale meno la chiusura precedente o il valore assoluto del minimo attuale meno la chiusura precedente.

Dopo aver determinato il TR, si calcola l'ATR calcolando la media del TR su un periodo specificato, in genere 14 periodi. Questo viene fatto sommando i valori TR degli ultimi 14 periodi e poi dividendo per 14. Tuttavia, è importante notare che l'ATR è un media mobile, il che significa che viene ricalcolato non appena diventano disponibili nuovi dati.

Perché questo è importante? L'ATR è una misura della volatilità del mercato. Comprendendo l'ATR, traders può valutare meglio quando entrare o uscire a trade, impostare livelli di stop loss appropriati e gestire il rischio. Ad esempio, un ATR più alto indica un mercato più volatile, che potrebbe suggerire una strategia di trading più conservativa.

Tieni presente che l'ATR non fornisce alcuna informazione direzionale; misura solo la volatilità. Pertanto, è meglio utilizzarlo insieme ad altri indicatori tecnici per prendere decisioni di trading informate.

Ecco un breve riepilogo:

  • Determina il True Range (TR) per ciascun periodo
  • Calcolare l'ATR calcolando la media del TR su un periodo specificato (tipicamente 14 periodi)
  • Usa l'ATR per comprendere la volatilità del mercato e informare le tue decisioni di trading

Ricorda: L'ATR è uno strumento, non una strategia. Sta all'individuo trader interpretare i dati e decidere come applicarli al meglio alla loro strategia di trading.

2.1. Calcolo passo dopo passo dell'ATR

Sbloccare i misteri dell'Average True Range (ATR) inizia con una comprensione completa del suo calcolo passo dopo passo. Per cominciare, è essenziale sapere che l'ATR si basa su tre diversi calcoli, ognuno dei quali rappresenta un diverso tipo di movimento del prezzo.

Innanzitutto, calcoli il "vero intervallo" per ogni periodo nel periodo di tempo che hai scelto. Questo può essere fatto confrontando il massimo attuale con il minimo attuale, il massimo attuale con la chiusura precedente e il minimo attuale con la chiusura precedente. Il valore più alto derivato da questi tre calcoli è considerato il vero range.

Successivamente, calcoli la media di questi intervalli reali in un periodo di tempo specifico. Questo viene in genere eseguito in un periodo di 14 periodi, ma può essere regolato in base alla tua strategia di trading.

Infine, per appianare i dati e fornire una rappresentazione più accurata della volatilità del mercato, è comune utilizzare a 14 periodi media mobile esponenziale (EMA) invece di una semplice media.

Ecco una ripartizione passo passo:

  1. Calcola l'intervallo reale per ogni periodo: TR = max[(massimo – minimo), abs(massimo – chiusura precedente), abs(minimo – chiusura precedente)]
  2. Calcola la media degli intervalli reali nel periodo scelto: ATR = (1/n)Σ TR (dove n è il numero di periodi e Σ TR è la somma dei veri intervalli su n periodi)
  3. Per un ATR più fluido, utilizza un EMA a 14 periodi: ATR = [(precedente ATR x 13) + TR attuale] / 14

Ricorda, l'ATR è uno strumento utilizzato per misurare la volatilità del mercato. Non prevede la direzione o l'entità del prezzo, ma può aiutarti a comprendere il comportamento del mercato e ad adattare la tua strategia di trading di conseguenza.

2.2. Utilizzo dell'ATR nell'analisi tecnica

Il potere dell'Average True Range (ATR) nell'analisi tecnica risiede nella sua versatilità e semplicità. È uno strumento che, se usato correttamente, può fornire traders con preziose informazioni sulla volatilità del mercato. Comprendere l'ATR è come avere un'arma segreta nel tuo arsenale di trading, che ti consente di navigare nelle acque agitate dei mercati finanziari con maggiore sicurezza e precisione.

La volatilità è il cuore pulsante del mercato, e l'ATR è il suo polso. Misura la volatilità del mercato calcolando l'intervallo medio tra i prezzi alti e bassi in un determinato periodo. Queste informazioni possono essere incredibilmente utili per impostare ordini stop-loss e identificare potenziali opportunità di breakout.

Utilizzo dell'ATR nella tua analisi tecnica prevede alcuni passaggi fondamentali. Innanzitutto, devi aggiungere l'indicatore ATR alla tua piattaforma di creazione di grafici. Successivamente, è necessario selezionare il periodo in cui l'ATR calcolerà l'intervallo medio. Il periodo standard per l'ATR è 14, ma può essere adattato al tuo stile di trading. Una volta impostato l'ATR, calcolerà automaticamente il range reale medio per il periodo selezionato e lo visualizzerà come una linea sul grafico.

Impostazione del range reale medio (ATR).

Interpretare l'ATR è semplice. Un valore ATR alto indica un'elevata volatilità, mentre un valore ATR basso suggerisce una bassa volatilità. Quando la linea ATR è in aumento, significa che la volatilità del mercato è in aumento, il che potrebbe segnalare una potenziale opportunità di trading. Al contrario, una linea ATR in calo suggerisce che la volatilità del mercato sta diminuendo, il che potrebbe indicare un periodo di consolidamento.

3. Applicazione dell'Average True Range (ATR) nelle strategie di trading

Applicazione dell'Average True Range (ATR) nelle strategie di trading può essere un punto di svolta per traders che vogliono massimizzare i loro profitti e minimizzare i loro rischi. L'ATR è uno strumento versatile che misura la volatilità del mercato calcolando l'intervallo medio tra i prezzi massimi e minimi in un determinato periodo.

Uno dei modi più efficaci per utilizzare l'ATR consiste nell'impostare ordini stop-loss. Impostando il tuo stop loss su un multiplo dell'ATR, puoi assicurarti che il tuo trades vengono chiusi solo quando c'è un significativo movimento di prezzo, riducendo il rischio di essere fermati prematuramente. Ad esempio, se l'ATR è 0.5 e decidi di impostare il tuo stop-loss a 2 volte l'ATR, il tuo stop-loss sarà impostato a 1.0 al di sotto del tuo prezzo di entrata.

Un'altra potente applicazione dell'ATR è la determinazione degli obiettivi di profitto. Utilizzando l'ATR per misurare il movimento medio del prezzo, puoi fissare obiettivi di profitto realistici che si allineano con l'attuale volatilità del mercato. Ad esempio, se l'ATR è 2.0, impostare un obiettivo di profitto di 4.0 al di sopra del prezzo di entrata potrebbe essere una strategia praticabile.

L'ATR può anche essere utilizzato per dimensionare le tue posizioni. Tenendo conto dell'attuale ATR, puoi regolare la dimensione delle tue posizioni per mantenere un livello di rischio costante in diverse condizioni di mercato. Ciò significa che in mercati più volatili, ridurresti la dimensione della tua posizione e, in mercati meno volatili, aumenteresti la dimensione della tua posizione.

Ricorda, sebbene l'ATR sia uno strumento potente, non dovrebbe essere utilizzato isolatamente. È fondamentale combinare l'ATR con altri strumenti e indicatori di analisi tecnica per creare una strategia di trading completa. In questo modo, puoi prendere l'annuncio completovantage degli approfondimenti forniti dall'ATR e migliorare la tua performance di trading.

3.1. ATR nelle strategie di trend following

Nell'area delle strategie che seguono il trend, il Media gamma reale (ATR) gioca un ruolo fondamentale. È uno strumento potente che può essere utilizzato per valutare la volatilità del mercato e impostare ordini stop-loss, salvaguardando così la tua posizione di trading. La chiave sta nel comprendere il potenziale dell'ATR e utilizzarlo per il tuo annunciovantage.

Considera uno scenario di mercato rialzista, in cui i prezzi sono su una traiettoria costante verso l'alto. Come un trader, vorresti cavalcare questa tendenza il più a lungo possibile, massimizzando i tuoi profitti. Tuttavia, la natura dinamica del mercato richiede l'uso di uno stop loss protettivo. È qui che entra in gioco l'ATR. Moltiplicando il valore ATR per un fattore (in genere compreso tra 2 e 3), è possibile impostare a stop loss dinamico che si adatta alla volatilità del mercato.

Ad esempio, se l'ATR è 0.5 e scegli un moltiplicatore di 2, il tuo stop loss verrebbe impostato 1 punto al di sotto del prezzo corrente. Man mano che l'ATR aumenta, indicando una maggiore volatilità, il tuo stop loss si allontana dal prezzo corrente, fornendo il tuo trade con più respiro. Al contrario, quando l'ATR diminuisce, il tuo stop-loss si avvicina al prezzo corrente, assicurandoti di uscire dal trade prima che il trend si inverta.

Allo stesso modo, l'ATR può essere utilizzato in un mercato ribassista per impostare uno stop loss al di sopra del prezzo corrente. In questo modo, puoi vendere allo scoperto l'asset e uscire dal trade quando la tendenza si inverte, limitando così le tue perdite.

Segnale ATR (Medium True Range).

Incorporando l'ATR nelle tue strategie di trend following, puoi gestire efficacemente il tuo rischio mentre cavalchi le onde del mercato. È una testimonianza del fatto che nel trading, come nella vita, non si tratta solo della destinazione, ma anche del viaggio. L'ATR garantisce che il tuo viaggio sia il più agevole e redditizio possibile.

3.2. ATR nelle strategie di controtendenza

Strategie controtendenza può essere un gioco ad alto rischio e ad alto rendimento nel trading, ma quando hai il potere del Media gamma reale (ATR) a tua disposizione, le probabilità possono inclinarsi notevolmente a tuo favore. Questo perché l'ATR, per sua stessa natura, misura la volatilità del mercato, permettendoti di prendere decisioni più informate.

Quando si utilizza l'ATR nelle strategie controtendenza, è fondamentale comprendere che il valore ATR può aiutare a identificare potenziali inversioni di tendenza. Ad esempio, un improvviso aumento del valore ATR potrebbe suggerire un possibile cambiamento di tendenza, offrendo l'opportunità di entrare in una controtendenza trade.

Considera questo scenario: noti che il valore ATR per un particolare asset è aumentato costantemente negli ultimi giorni. Ciò potrebbe indicare che l'attuale tendenza potrebbe perdere vigore e un'inversione potrebbe essere all'orizzonte. Inserendo una controtendenza trade a questo punto, potresti potenzialmente cogliere presto la nuova tendenza e cavalcarla per profitti significativi.

Direzione del trend del True Range medio (ATR).

Utilizzo dell'ATR nelle strategie controtendenza si tratta di comprendere la volatilità del mercato e utilizzarla per il tuo annunciovantage. Si tratta di individuare in anticipo potenziali inversioni di tendenza e capitalizzarle. E sebbene non sia un metodo infallibile, se usato correttamente e in combinazione con altri strumenti, può aumentare significativamente le tue possibilità di successo trades.

4. Limitazioni e considerazioni dell'Average True Range (ATR)

Bisogna sempre tenere presente che l'Average True Range (ATR) non è un indicatore direzionale. Non indica la direzione delle variazioni di prezzo, piuttosto quantifica la volatilità. Quindi, un ATR in aumento non implica necessariamente un prezzo in aumento o un mercato rialzista. Allo stesso modo, un ATR in calo non denota sempre un prezzo in calo o un mercato ribassista.

Un'altra considerazione chiave è la sensibilità dell'ATR agli shock improvvisi dei prezzi. Poiché è calcolato sulla base delle variazioni di prezzo assolute, una variazione di prezzo improvvisa e significativa può influire drasticamente sull'ATR. Ciò a volte può comportare un valore ATR esagerato, che potrebbe non riflettere accuratamente la vera volatilità del mercato.

Inoltre, l'ATR a volte può rimanere indietro rispetto ai cambiamenti effettivi del mercato. Ciò è dovuto al ritardo intrinseco presente nel calcolo dell'ATR. L'ATR si basa su dati storici sui prezzi e, in quanto tale, potrebbe non rispondere rapidamente a improvvisi cambiamenti di mercato a breve termine.

Inoltre, l'efficacia dell'ATR può variare a seconda dei mercati e dei tempi. L'ATR potrebbe non essere ugualmente efficace in tutte le condizioni di mercato o per tutti i titoli. Tende a funzionare meglio nei mercati con modelli di volatilità coerenti. Inoltre, la scelta del parametro del periodo per il calcolo dell'ATR può influenzare notevolmente la sua accuratezza.

Sebbene l’ATR sia un potente strumento per valutare la volatilità del mercato, non dovrebbe essere utilizzato in modo isolato. Come tutti gli indicatori tecnici, l'ATR dovrebbe essere utilizzato insieme ad altri strumenti e tecniche per ottenere i migliori risultati. Ad esempio, la combinazione dell'ATR con un indicatore di tendenza può fornire segnali di trading più affidabili.

4.1. ATR e gap di mercato

Disimballare la relazione tra ATR e mercato Lacune è come sbucciare gli strati di una cipolla. Ogni livello rappresenta un nuovo livello di comprensione, una visione più profonda delle complesse dinamiche del mondo del trading.

Il concetto di Market Gaps è relativamente semplice. Rappresentano la differenza di prezzo tra il prezzo di chiusura di un titolo in un giorno e il suo prezzo di apertura il giorno successivo. Queste lacune possono verificarsi per una serie di motivi, da eventi di cronaca significativi a semplici squilibri tra domanda e offerta.

Tuttavia, quando introduci il file Media gamma reale (ATR) nell'equazione, le cose si fanno un po' più interessanti. L'ATR è un indicatore di volatilità che misura il grado di volatilità del prezzo. Fornisce traders con un valore numerico che riflette l'intervallo medio tra il prezzo massimo e minimo di un titolo in un periodo specifico.

Quindi, come si intersecano questi due concetti?

Bene, uno dei modi traders può utilizzare l'ATR per aiutare a prevedere potenziali lacune del mercato. Se l'ATR è alto, suggerisce che il titolo sta vivendo una volatilità significativa, che potrebbe potenzialmente portare a un gap di mercato. Al contrario, un ATR basso potrebbe indicare una minore probabilità che si verifichi un gap di mercato.

Ad esempio, diciamo a trader sta monitorando una particolare sicurezza che ha un ATR insolitamente alto. Questo potrebbe essere un segnale che la sicurezza è pronta per un gap di mercato. IL trader potrebbe quindi utilizzare queste informazioni per adattare di conseguenza la propria strategia di trading, magari impostando un ordine di stop loss per proteggersi da potenziali perdite.

Ricorda: Il trading è tanto un'arte quanto una scienza. Comprendere la relazione tra ATR e Market Gaps è solo un pezzo del puzzle. Ma è un pezzo importante che può aiutarti a prendere decisioni di trading più informate.

4.2. ATR e turni di volatilità

Spostamenti di volatilità sono un trader è il pane quotidiano e comprenderli è fondamentale per un trading di successo. Con l'Average True Range (ATR), puoi ottenere un vantaggio nella tua strategia di trading.

Comprensione degli spostamenti di ATR e volatilità può fornirti approfondimenti sulle dinamiche di mercato che non sono immediatamente evidenti. Ad esempio, un improvviso aumento dell'ATR a seguito di un ampio movimento al ribasso del prezzo può indicare una possibile inversione. Questo perché valori ATR elevati si verificano spesso ai minimi di mercato, a seguito di una svendita "di panico".

D'altra parte, valori ATR bassi si trovano spesso durante lunghi periodi laterali, come quelli che si trovano ai massimi e dopo periodi di consolidamento. Uno spostamento della volatilità si verifica quando il valore dell'ATR cambia in modo significativo in un breve periodo, indicando un potenziale cambiamento nelle condizioni di mercato.

Come identificare i cambiamenti di volatilità con ATR? Un metodo comune consiste nel cercare una sequenza di valori ATR 1.5 volte maggiore del valore precedente. Ciò potrebbe indicare uno spostamento della volatilità. Un altro approccio consiste nell'utilizzare una media mobile dell'ATR e cercare i momenti in cui l'attuale ATR è al di sopra della media mobile.

4.3. ATR e tempi diversi

Comprendere l'applicazione dell'ATR in diversi intervalli di tempo è un punto di svolta nel mondo del trading. L'ATR è un indicatore versatile che si adatta al periodo di tempo in cui stai operando, offrendoti uno strumento dinamico per misurare la volatilità del mercato. Traders, se sono giorno traders, altalena traders, o investitori a lungo termine, possono tutti trarre vantaggio dalla comprensione di come funziona l'ATR in diversi intervalli di tempo.

Per esempio, giorno traders potrebbe usare un Lasso di tempo di 15 minuti per analizzare l'ATR. Questo lasso di tempo più breve fornisce una rapida istantanea della volatilità intraday, permettendo traders di prendere decisioni rapide in base alle attuali condizioni di mercato.

D'altro canto, swing traders potrebbe optare per a lasso di tempo giornaliero. Ciò offre una visione più ampia della volatilità del mercato per diversi giorni, fornendo informazioni preziose per coloro che detengono posizioni durante la notte o per pochi giorni alla volta.

Infine, investitori a lungo termine potrebbe trovare un fascia oraria settimanale o mensile più utile. Questo lasso di tempo più lungo offre una visione macro della volatilità del mercato, che è fondamentale per prendere decisioni di investimento strategiche.

In sostanza, l'ATR è uno strumento potente che può essere adattato al tuo stile di trading e al tuo periodo di tempo. Non è un indicatore valido per tutti; invece, offre un modo flessibile per misurare la volatilità del mercato. Comprendendo come applicare l'ATR in diversi intervalli di tempo, tradeGli investitori possono ottenere una visione più approfondita del comportamento del mercato e prendere decisioni di trading più informate.

📚 Più risorse

Nota bene: Le risorse fornite potrebbero non essere personalizzate per i principianti e potrebbero non essere appropriate per traders senza esperienza professionale.

Per ulteriori informazioni sull'ATR, fare riferimento a Investopedia.

❔ Domande frequenti

triangolo sm destro
Qual è lo scopo fondamentale dell'Average True Range (ATR) nel trading?

L'Average True Range (ATR) è un indicatore di analisi tecnica che misura la volatilità del mercato scomponendo l'intero intervallo del prezzo di un asset per quel periodo. Viene utilizzato principalmente per identificare le tendenze della volatilità e potenziali scenari di breakout dei prezzi.

triangolo sm destro
Come viene calcolato l'Average True Range (ATR)?

L'ATR viene calcolato prendendo la media degli intervalli reali in un determinato periodo. Il vero intervallo è il più grande dei seguenti: massimo attuale meno il minimo attuale, il valore assoluto del massimo attuale meno la chiusura precedente e il valore assoluto del minimo attuale meno la chiusura precedente.

triangolo sm destro
In che modo l'Average True Range (ATR) può aiutare a determinare i livelli di stop loss?

L'ATR può essere uno strumento utile per impostare i livelli di stop loss in quanto riflette la volatilità. Un approccio comune consiste nell'impostare lo stop loss a un multiplo del valore ATR lontano dal prezzo di entrata. Ciò consente al livello di stop loss di adattarsi alla volatilità del mercato.

triangolo sm destro
L'Average True Range (ATR) può essere utilizzato per qualsiasi strumento di trading?

Sì, l'ATR è un indicatore versatile che può essere applicato a qualsiasi mercato, comprese azioni, materie prime, forex, e altri. È utile in qualsiasi periodo di tempo e in qualsiasi condizione di mercato, rendendolo uno strumento flessibile per traders.

triangolo sm destro
Un valore ATR (Average True Range) più alto indica sempre un trend rialzista?

Non necessariamente. Un valore ATR più alto indica una maggiore volatilità, non la direzione del trend. Mostra che la fascia di prezzo dell'asset è in aumento, ma potrebbe spostarsi verso l'alto o verso il basso. Pertanto, l'ATR dovrebbe essere utilizzato insieme ad altri indicatori per determinare la direzione del trend.

Autore: Florian Fendt
Un investitore ambizioso e trader, Florian fondato BrokerCheck dopo aver studiato economia all'università. Dal 2017 condivide la sua conoscenza e passione per i mercati finanziari su BrokerCheck.
Leggi di più su Florian Fendt
Florian-Fendt-Autore

Lascia un commento

Top 3 Brokers

Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2024

Exness

Rinomato 4.6 su 5
4.6 su 5 stelle (18 voti)
markets.com-logo-nuovo

Markets.com

Rinomato 4.6 su 5
4.6 su 5 stelle (9 voti)
81.3% della vendita al dettaglio CFD i conti perdono denaro

Vantage

Rinomato 4.6 su 5
4.6 su 5 stelle (10 voti)
80% della vendita al dettaglio CFD i conti perdono denaro

Ti potrebbe piacere anche

⭐ Cosa ne pensi di questo articolo?

Hai trovato utile questo post? Commenta o valuta se hai qualcosa da dire su questo articolo.

Filtri

Per impostazione predefinita, ordiniamo in base alla valutazione più alta. Se vuoi vedere altro brokerPuoi selezionarli nel menu a discesa o restringere la ricerca con più filtri.
- cursore
0 - 100
Cosa cerchi?
Brokers
Regolamento
Piattaforma
Deposito / Prelievo
Tipo di account
Posizione dell'ufficio
Broker Caratteristiche